GigaNews

Kim Jong-un abbandona il ‘Completo Stile Mao’ per un abito in stile occidentale

Per il più recente Capodanno, Kim Jong-un abbandona il ‘Completo Stile Mao’ per un abito in stile occidentale

 

Il leader nordcoreano Kim Jong-un ha indossato un abito in stile occidentale invece del tradizionale abito in stile Mao per il suo discorso di Capodanno, dando adito a speculazioni su un cambiamento nella sua immagine.

Nel discorso televisivo del 1 gennaio, Kim si è rivolto alla sua nazione indossando un abito grigio chiaro abbinato a una cravatta coordinata e occhiali in guscio di tartaruga.

Era anche assente la spilla che indossava sempre, rappresentante i suoi predecessori Kim Il-sung e Kim Jong-il.

Kim nel suo discorso di Capodanno 2017.

L’abito in stile Mao ha simboleggiato a lungo il comunismo e il militarismo. La decisione di Kim di rinunciare a questo aspetto è stata probabilmente assunta per trasmettere un’immagine meno dura che potrebbe accompagnarsi a un invito a una ripresa delle relazioni con la Corea del Sud. Nel suo discorso, ha invitato Seoul a un dialogo, che potrebbe avere luogo prima delle Olimpiadi invernali a Pyeongchang il mese prossimo.

Kim nel suo discorso di Capodanno 2016.

L’invito arriva nel momento in cui il leader nordcoreano percepisce le tensioni tra gli alleati, il presidente Moon Jae-in e il presidente Donald Trump. Per mesi, Moon ha sollecitato l’uso della diplomazia con Pyongyang, mentre Trump ha spinto per sanzioni più severe:

Per questo motivo Kim, nel suo discorso, non ha mancato di lanciare un avvertimento agli Stati Uniti. Come riportato dalla CNN, ha annunciato che le ambizioni nucleari del regime sono ormai state raggiunte e che un pulsante di lancio è “sempre sulla scrivania nel mio ufficio”.

A tale dichiarazione Trump ha risposto:

“Il leader nordcoreano Kim Jong Un ha appena dichiarato che ‘Il Pulsante Nucleare è sempre sulla sua scrivania’. Qualcuno del suo regime impoverito e affamato lo informi che anch’io ho un Pulsante Nucleare, ma è molto più grande e potente del suo, e il mio Pulsante funziona!”.

Ma se Kim si è vestito in stile occidentale al solo scopo di condurre la Corea del Sud all’incontro, potrebbe già aver vinto. Park Soo-hyun, portavoce del presidente Moon, ha risposto poche ore dopo il suo discorso (tramite il The New York Times):

“Abbiamo già espresso la nostra disponibilità a impegnarci in un dialogo con la Corea del Nord in qualsiasi momento, in qualsiasi luogo e in qualsiasi modalità, purché entrambe le parti possano discutere, ripristinando le loro relazioni e la pace nella penisola coreana”.

Seoul ha proposto un incontro il 9 gennaio nel villaggio di confine di Panmunjeom nella zona demilitarizzata. Se avrà luogo, sarà il loro primo incontro dal dicembre 2015.

Kim nel suo discorso di Capodanno 2015.

Kim Gun-hee, un consulente per la creazione dell’immagine e della leadership, crede che Kim abbia scelto un abito grigio per deviare l’attenzione negativa che il suo programma nucleare sta attirando da anni.

Ha detto a Reuters:

“Quando offriamo consulenza ai clienti che si trovano in situazioni difficili o sono circondati da voci sfavorevoli, gli consigliamo di indossare il bianco o il grigio”.

“Nello studio della psicologia dei colori, il bianco comunica innocenza mentre il grigio tende a distogliere l’attenzione da sé stessi. Kim potrebbe aver sentito una certa pressione per il fatto di essere al centro dell’attenzione globale e si è rivolto al grigio dopo essersi affidato ai toni scuri per diversi anni”.

Il look di Kim per il suo discorso di Capodanno del 2018 segue una progressione verso la moda in stile occidentale sin dal suo primo discorso nel 2013. È interessante notare che altri hanno sottolineato che il suo ultimo abbigliamento fa trasparire anche fiducia, dal momento che egli sembrava trovarsi più a suo agio rispetto ai discorsi precedenti.